Errore sul database di WordPress: [Table 'laprimai_wp212.tds_plans' doesn't exist]
SELECT * FROM tds_plans

Aerosol al neonato: come fare per avere buoni risultati - La prima infanzia
IgieneAerosol nei primi mesi del neonato: come fare per avere buoni risultati

Aerosol nei primi mesi del neonato: come fare per avere buoni risultati

I bambini neonati nati durante l’inverno incorrono più facilmente in episodi di raffreddore e tosse. Curare questi sintomi nei più piccoli può essere difficoltoso e in molti casi i pediatri evitano di somministare farmaci per bocca se i sintomi sono lievi e senza febbre, l’aerosol al neonato favorisce invece l’efficacia della cura prescritta. 

Far ingerire farmaci al neonato infatti è molto complicato e la aerosolterapia da questo punto di vista è indicata. Inoltre in caso di trattamento farmacologico delle vie respiratorie, l’aerosol favorisce l’assorbimento diretto del principio attivo, favorendo la guarigione.

Cosa ti serve per fare l’aerosol al bambino

Per applicare l’aerosol al neonato è opportuno munirsi di un nebulizzatore pediatrico. Questo modello è di dimensioni più piccole, fattore importante per il neonato che non si agita e si sente comodo indossandolo. La bassa rumorosità di questi modelli è un altro aspetto importante per convincere il bambino a restare tranquillo durante l’applicazione. 

Ti consiglio di scegliere un modello dove il flusso d’aria sia regolabile in modo da rispettare in pieno le indicazione del pediatra che può scegliere per il neonato somministrazioni minime.

Come applicare l’aerosol al neonato

Per una efficace applicazione dell’aerosol ai neonati è opportuno tenerli in braccio in un luogo della casa tranquillo e caldo, queste accortezze rassicurano il neonato che accetta più volentieri di indossare la mascherina. Tenerli in braccio e in posizione inclinata all’indietro favorisce inoltre una buona respirazione e l’efficace somministrazione del farmaco. 

Ti consiglio quindi di preparare prima la postazione, ben pulita e comoda, mettendo dei cuscini affinchè entrambi troviate la giusta posizione per rilassarvi.

Prepara vicino a te alcuni librini con delle belle storie da raccontare perchè è importante tenere compagnia al neonato finchè non finisce l’applicazione con aerosol

Quando posizioni la mascherina facciale, assicurati che copra bene la bocca e il naso, che sia ben aderente ma non troppo stretta. Dopo aver fatto i controlli necessari, accendi il nebulizzatore e controlla che il bambino respiri bene e in modo naturale.

 

 

 

 

Iscriviti al sito

Exclusive content

Latest article

More article