Errore sul database di WordPress: [Table 'laprimai_wp212.tds_plans' doesn't exist]
SELECT * FROM tds_plans

Latte artificiale, è meglio quello liquido o in polvere? Ecco le principali differenze
NutrizioneLatte artificiale, è meglio quello liquido o in polvere? Ecco le principali...

Latte artificiale, è meglio quello liquido o in polvere? Ecco le principali differenze

L’allattamento materno è sicuramente quello consigliato da sempre, ma non sempre è possibile. Ci sono diversi fattori che possono portare una donna a non poter allattare e in alcuni casi è proprio una scelta personale della neomamma. Ad ogni modo, in questi casi il bambino va nutrito con latte artificiale, che può essere sia liquido che in polvere. Ma quale scegliere tra i due?

Latte artificiale, meglio il liquido o quello in polvere

Così come abbiamo detto, il latte materno è sicuramente quello da preferire perchè considerato da sempre il più adatto per lo sviluppo e la crescita di un neonato. Ci sono però delle situazioni in cui il latte materno non è disponibile o la neomamma decide di passare all’allattamento artificiale.

In questo caso la domanda sorge spontanea, essendo che c’è sia il latte liquido che quello in polvere, qual è il migliore? Alcuni esperti sono concordi nel dichiarare che tra le due varianti, il latte artificiale liquido è da preferire al secondo. Il motivo? E’ più sterile, al contrario di quello in polvere che lo è fino a quando la confezione non viene aperta.

Detto questo, è facile capire come la formula di latte in polvere può contenere al proprio interno un numero seppur basso di colonie batteriche che possono rivelarsi abbastanza dannose per il neonato. Ma perchè quindi, nonostante questo, il latte in polvere viene comunque utilizzato?

Il motivo è piuttosto semplice. Scaldando l’acqua infatti e portandola ad una temperatura di almeno 70°C è possibile sterilizzare la polvere. Nel caso in cui, quindi, utilizziate il latte in polvere, dovete avere dei piccoli accorgimenti.

Ad esempio, dovete lavarvi le mani con il sapone e poi asciugarle ed ancora far bollire l’acqua e aggiungere la polvere nel momento in cui la temperatura dell’acqua ha raggiunto almeno i 70°C. Ricordate ancora che il latte artificiale una volta preparato va consumato al massimo entro 2 ore, o in frigo conservato per un massimo di 24 ore.

Iscriviti al sito

Exclusive content

Latest article

More article